PATTI BASKET

Sito ufficiale PATTI BASKET SSDRL

Archivio per la categoria 'Risultati 2011-12'

F.Balestrate-S.è C.Patti=67-59

Tabellino

F.Balestrate: Mercurio D. n.e., Guinci G., Colletta L. 14, Asaro G. 8, Di Stefano G. 4, Valenti A. 2, Cracolici F. 4, Ventimiglia F. 2, Titoli A. n.e., Onorati F. 16, Valenti S. 1, Ruisi A. 16, Coach. Chimenti G.

Sport è Cultura Patti: Gullo A. 7, Fazio A. 2, Stroscio G. 2, Gatani U. 4, Busco G. 17, Muscarà A. 9, Pantaleo A. 2, Gatani G. 2, Albana S. 12, Pettina A. n.e., Fallo A., Busco M. 2. Coach. Cutugno A.

Arbitri: Lo Presti – Corso

Parziali: 14-13, 37-22, 46-36, 67-59.

Falli f.: Balestrate 26-Patti 37

La Cronaca

The End… si conclude a Balestrate il campionato dello Sport è Cultura Patti, in gara 3 dei play-off promozione, i pattesi vengono sconfitti dai padroni di casa dopo una partita equilibrata nella fase finale che ha visto prevalere la squadra più esperta e che è arrivata a fine gara più lucida. Partenza a rilento per entrambe le squadre che non riescono a sbloccarsi in attacco, infatti le prime segnature si registrano solo dopo abbondanti  5 minuti di gioco, il primo quarto si chiuderà poi sul 14-13. Secondo periodo di marca locale, le maglie difensive pattesi si allentano un po’ così il Balestrate ne approfitta per allungare e al 20° il punteggio dice 37-22. Ritorno in campo con i pattesi più in palla, limitano molto la squadra avversaria in attacco e recuperano un po’ lo svantaggio chiudendo il terzo quarto sul 46-36. Ultimo periodo solo per i duri, la partita si fa una battaglia agonistica, i pattesi rimontano e riescono a sopravanzare nel punteggio gli avversari a due minuti dalla fine. La difesa dura viene però pagata con i falli, infatti da questo momento comincia lo stillicidio delle uscite per 5° fallo, a farne le spese sono ben 5 atleti pattesi, giocoforza questo da il là alla vittoria dei padroni di casa che si aggiudicano l’incontro sul 67-59. Partita nervosa ed agonisticamente cattiva per entrambi i team che hanno dato il massimo impegno in campo a volte anche a scapito della lucidità e della fluidità di gioco. Il Balestrate si è meritato il passaggio del turno, ma i pattesi tornano a casa consapevoli della qualità della squadra, dimostrando che quando hanno giocato cinque contro cinque e con un arbitraggio all’altezza sono stati in grado di giocarsi la partita fino in fondo contro tutte le squadre. Max Papa

S.è C.Patti-F.Balestrate=60-82

Tabellino

Sport è Cultura Patti: Gullo A. 5, Fazio A., Stroscio G. 10, Gatani U. 2, Busco G. 13, Muscarà A. 2, Pantaleo A., Gatani G., Albana S. 13, Pettina A. n.e., Fallo A. 10, Busco M. 5. Coach. Cutugno A.

F.Balestrate: Mercurio D. n.e., Taormina V. n.e., Colletta L. 12, Asaro G. 10, Di Stefano G. 9, Valenti A., Cracolici F. 6, Ventimiglia F. 11, Titoli A. n.e., Onorati  F. 20, Valenti S. 6, Ruisi A. 4. Coach. Chimenti G.

Arbitri: Alcoraci L.-Perrone A.

Parziali: 10-23, 28-42, 42-62, 60-82.

Falli f.: Patti 37-Balestrate 21

La Cronaca

Patti sconfitto… in gara 2 dei play-off promozione, al palasport di Case Nuove Russo, il Balestrate si porta in parità nella serie ed ora si giocherà in casa la bella per accedere alla finale. Partenza soft dei ragazzi locali che non riescono a stare dietro alla grinta ed alla voglia di rivalsa degli ospiti che sono giunti a Patti per giocarsi il tutto per tutto. Marcature ferree su Albana continuamente raddoppiato e a volte triplicato nei giochi in post basso, che hanno di fatto escluso il leader pattese dai giochi, costretto spesso a scaricare fuori ai compagni che però non hanno trovato il ritmo giusto al tiro. La difesa molle dei pattesi ha permesso così agli ospiti di prendere il largo fin dall’inizio ed al primo intervallo il referto dice 10-23. Nel secondo periodo non cambia l’inerzia della partita, gli ospiti giocano d’esperienza e soprattutto dominano a rimbalzo su entrambi i fronti, i pattesi non trovano continuità in attacco mentre in difesa soffrono il gioco in pitturato degli avversari, al riposo lungo si è sul 28-42. Al rientro in campo la partita sembra più equilibrata, le difese si fanno più aggressive, ma il conto dei falli è tutto a favore degli ospiti (alla fine i falli commessi saranno 37 a 21), il duo arbitrale a questo punto diventa il vero protagonista dell’incontro comincia a comminare falli tecnici a destra e a manca innervosendo oltremodo i giocatori in campo, di tutto questo ne approfitta la squadra ospite che continua a macinare gioco, mentre i pattesi perdono del tutto il ritmo in attacco anche a causa di continue ed inspiegabili interruzioni da parte degli arbitri. Si va così all’ultimo riposo sul risultato di 42-62. Ultimo periodo solo per le statistiche, in quanto nei pattesi escono per falli gli uomini di esperienza, si capisce che ormai la partita è andata già da un pezzo. Si chiude sul 60-82. Buona partita del Balestrate che merita ampiamente la vittoria, grazie ad un’ottima prova corale. Il Patti invece ha sofferto troppo la pressione dei play-off, non entrando mai pienamente in partita. Arbitraggio assolutamente non convincente né dal punto di vista tecnico tantomeno da quello dell’atteggiamento che ha innervosito molto giocatori e pubblico. Max Papa

F.Balestrate-S.è C.Patti=60-66

Tabellino

F.Balestrate: Taormina V. n.e., Guinci G., Colletta L. 17, Asaro G. 3, Di Stefano G. 16, Valenti A. 3, Cracolici F. 6, Ventimiglia F., Titoli A. n.e., Valenti S. 4, Ruisi A. 11, Lo Piccolo G. n.e. Coach. Chimenti G.

Sport è Cultura Patti: Princiotta A. n.e., Gullo A. 7, Fazio A. 6, Stroscio G. 8, Gatani U., Busco G. 7, Muscarà A. 4, Pantaleo A., Gatani G. n.e., Albana S. 25, Fallo A. n.e., Busco M. 9. Coach. Cutugno A.

Arbitri: Mineo V.-Sanacore R.

Parziali: 10-20, 29-35, 42-51, 60-66.

Falli f.: Balestrate 26-Patti 26

La Cronaca

Colpo Esterno… per lo Sport è Cultura Patti che, in Gara 1 della semifinale play-off, porta a casa la vittoria sulla Fortitudo Balestrate prima classificata nella stagione regolare. Partita in pieno stile post-season, intensa, atleticamente molto dura e con un pubblico caloroso come sesto uomo in campo, ma gli uomini di coach Cutugno non si sono fatti intimorire e fin dalla palla a due hanno impresso il loro ritmo alla gara. Primo quarto dominato dai pattesi con Albana ed i fratelli Busco che in attacco avevano la meglio sugli avversari, i locali non trovavano le giuste contromisure in attacco e chiudevano il primo intervallo già sotto di dieci lunghezze sul 10-20. Nella seconda frazione i padroni di casa si rifacevano sotto grazie alle giocate di Colletta, ma gli ospiti tenevano duro con i giovanissimi Fazio e Muscarà che facevano la voce grossa, così si andava al riposo lungo sul 29-35. Terzo parziale ancora appannaggio degli ospiti che con le triple di Stroscio e le giocate del giovane Gullo spingevano sull’acceleratore, ma i locali non si rassegnano e con una difesa dura “mani addosso” restano in linea di galleggiamento, si va all’ultimo riposo sul 42-51. Ultimo quarto dove i ragazzi di coach Chimenti tentano il tutto per tutto con gli ottimi Di Stefano e Ruisi si riportano a tre lunghezze di distanza, ma i pattesi restano lucidi, continuano a macinare gioco e con Marco Busco e Simone Albana, dalla linea della carità, riescono a mantenere il vantaggio necessario, chiudendo definitivamente l’incontro sul 60-66. Si replica ora in casa pattese giovedì sera per gara 2 con i locali che si giocheranno il match-ball per il passaggio del turno e con gli ospiti che tenteranno il tutto per tutto per portare la serie a gara 3. Ultima nota riguardante i ragazzi pattesi che dedicano la vittoria al compagno di squadra Ceraolo ricoverato in ospedale, con l’augurio di una pronta guarigione. Max Papa

N.A.Spadafora-S.è C.Patti=66-70

Tabellino

Il Nuovo Avvenire Spadafora: Costantino C. 13, Iannello D. 4, Biondo F. 2, Pirri G. 17, Valenti S.M. 4, Molino M., Italiano A.7, Amendolia A. 5, Rucci M. 6, Calderone G. 3, Manasseri B. 5, Barbera A. Coach. Maganza L.

Sport è Cultura Patti: Gullo A. 2, Fazio A. 1, Stroscio G. 13, Gatani U. 3, Busco G. 10, Muscarà A., Pantaleo A. n.e., Gatani G. n.e., Albana S. 31, Ceraolo A. 8, Fallo A., Busco M. 2. Coach. Cutugno A.

Arbitri: Sansone L. – Gennaro A.

Falli F.: Spadafora 17-Patti 19

Parziali: 16-18, 40-28, 54-53, 66-70.

La Cronaca

Chiusura con vittoria… in trasferta per i pattesi del presidente Fiumanò, che terminano la stagione regolare, superando gli spartans di coach Maganza in una gara che non chiedeva nulla alla classifica ma che rappresentava un buon banco di prova in vista dei play-off. Primo quarto equilibrato, i due team si studiano, il ritmo è quello tipico di fine stagione, si va al primo riposo sul 16-18. Secondo periodo con i padroni di casa che allungano nel punteggio, i pattesi si disuniscono, in difesa concedono un po’ troppo, in attacco appaiono poco concentrati, così si va al riposo lungo sul 40-28. Al ritorno in campo i locali sono ancora più vogliosi e sospinti dal pubblico toccano anche i venti punti di vantaggio, a questo punto si risvegliano i pattesi, piazzano un break formidabile ed in men che non si dica sono a ridosso dei padroni di casa, il terzo quarto si chiude sul 54-53. Ultimo periodo equilibrato fino alla fine, quando i ragazzi di Cutugno, grazie alla maggior classe ed alla maggior esperienza riescono a chiudere l’incontro con quattro punti di vantaggio sul 66-70. Per i padroni di casa buona gara per il duo Pirri-Costantino soliti trascinatori, nei pattesi oltre al fuori categoria Albana, ottima partita per Giorgio Busco, Stroscio e Ceraolo. Max Papa

Grottacalda P.A.-S.è C.Patti=69-79

Tabellino

Grottacalda Piazza Armerina: Barbieri M., Mergiotti R., Ciancio A. 19, Pecoraro F. 11, Gloria M. 21, Guadagnino V. 9, Panno S., La Mattina G., Ciancio M. 9, Gallani S. Coach. Barravecchia M.

Sport è Cultura Patti: Princiotta A, Fazio A., Stroscio G. 2, Gatani U., Busco G. 17, Muscarà A. 6, Pantaleo A., Gatani G., Albana S. 31, Ceraolo A. 3, Fallo A.3, Busco M. 17 Coach. Cutugno A.

Arbitri: Caci G.-Messana M.

Parziali: 23-23, 33-32, 47-58, 69-79

Falli f.: Grottacalda 16-Patti 22.

La Cronaca

Patti conquista i Play-off… Vittoria doveva essere e vittoria è stata, i ragazzi di Cutugno con una prova di carattere ma anche di bel gioco si impongono sull’ostico parquet di Piazza Armerina e accedono matematicamente alla post season con un turno di anticipo. Partenza non facile per pattesi che, vista la posta in palio, sentono molto la partita, di contro i locali non vogliono essere semplici sparring-partner, ne esce un primo quarto equilibrato dove gli attacchi hanno il sopravvento sulle difese, al 10° si è sul 23 pari. Secondo periodo ancora equilibrato, ma le difese si fanno più attente così calano le percentuali e si segna col contagocce, si va al riposo lungo sul 33-32. Al ritorno in campo i pattesi hanno una marcia in più e piazzano il break decisivo chiudendo il terzo quarto sul 47-58. Ultimo periodo tutto da godere per il pubblico presente, la partita si fa intensa, i locali tentano il tutto per tutto piazzando ben quattro triple che potrebbero tagliare le gambe agli ospiti, ma  i pattesi non si disuniscono continuano ad imporre il proprio gioco e chiudono la gara sul 69-79. Buona gara dei padroni di casa che grazie all’intensità e buone percentuali dai 3 punti, tengono in bilico il risultato fino a pochi minuti dalla fine, ottime performance per Gloria, Ciancio A, Pecoraro e Guadagnino. I pattesi nel corso dell’incontro riescono a trovare il ritmo giusto in attacco e a blindare la difesa, le percentuali salgono e con tecnica ed esperienza portano a casa il risultato. Da segnalare oltre le ormai usuali grandi partite di Albana ed i fratelli Busco, l’impatto del giovanissimo Muscarà. Max Papa