PATTI BASKET

Sito ufficiale PATTI BASKET SSDRL

Archivio per la categoria 'Rubriche'

Le Pagelle dei Tifosi…

ANDREA SPAGULIS GULLO VOTO 7,5: si fa i pimi 2 quarti in ferie alle Maldive, ma appena decide di tornare in campo fa risorgere anche il grande Maurizio Mosca solo per fargli dire “ OH COME GIOCA SPAGOO”. RITARDATARIO

TONINO TONGHY PRINCIOTTA VOTO 7: un giocatore di un altro livello, fa una penetrazione che lascerebbe col culo per terra anche Lebron James. NBA

MILO MILOS BARRESI VOTO 6,5: il suo ruolo naturale sarebbe difensore centrale, alla Paolo Montero per intenderci, ma il Dio del basket ha deciso di mandarlo a noi. KILLER

GAI EVER GREEN STROSCIO VOTO 8,5: entra e cambia le sorti della partita, Ceraolo e Pittari lo pregano nemmeno fosse un Santo per farlo entrare, alla fine si decide e ci porta alla vittoria. SUPER MAN

ALESSANDRO CERPAF CERAOLO VOTO 7: fa il suo, nient’altro che il suo, finché campionato non lo separi. SMARINA

GIOVANNI GIGETTO GATANI VOTO 7,5: ma che bel giocatorino che sta uscendo dal vivaio del Patti, sfodera il suo tiro “ignorante” e fa sfracelli. CACCIA BOMBARDIERE

OMAR PIFF PITTARI VOTO 8: sforna cioccolatini per tutti, segna e fa segnare, un giocatore prezioso per la squadra. WILLY WONKA

ALESSANDRO MUSCHIO MUSCARA’ VOTO 7,5: finalmente ha capito cosa deve fare e come lo deve fare, fa il suo senza tanta spavalderia e si tira 15 preziosissimi punti. ERA A URA

ALEX PANTERONE PANTALEO VOTO 6,5: si spacca un polso e lui continua a giocare facendo arrossire anche Mike Tyson, un vero guerriero a cui auguriamo una pronta guarigione. GENEROSO

ALESSANDRO ALESSANDRINO SIDOTI VOTO 6: quando si mette in testa che deve spaccare la difesa lo fa come un grissino spacca il tonno. TENERO

FRANCESCO CICCITTU ANZA’ VOTO 6: un altro bel giocatorino del vivaio, c’è tanta fiducia su questo play. PROMETTENTE

 

 

Le Pagelle dei Tifosi…

GULLO SPAGO SPAGULIS VOTO 8: Finalmente eccolo il play che ci aspettavamo, dopo questa partita si vocifera in giro che il coach MIKE D’ANTONI stia pensando di prenderlo per rimpiazzare STEVE NASH. TALENTO

PITTARI VOTO 8: ma che bel giocatorino, nonostante giochi senza un polpaccio distribuisce bombe a grandi e piccini senza pensarci più di tanto. MVP

CERAOLO VOTO 7,5: ben tornato pivot, la sua stazza in quel campo si fa notare, nel pitturato fa un po’ quello che vuole senza trovare ostacoli. ENORME

FAZIO VOTO 6,5: ama la mano sinistra come FREDDIE MERCURI ama la patata, non la proverebbe neanche se lo minacciassero di morte, ma a parte quello fa benissimo il suo lavoro. SCHIZZINOSO

MUSCARA VOTO 10: un giocatore del genere non si è mai visto in questi campi. ALLUCINANTE

STROSCIO VOTO 7: butta dentro 5 scappati di casa, tanto per dire  (CERAOLO, PITTARI, GULLO, FAZIO, MUSCARA) e vince la partita senza tanti sforzi , forse è l’ora di appendere le scarpette. PENSIONATO

TONGHY BOOM BOOM PRINCIOTTA VOTO 10 E LODE: un veterano, il jolly della squadra, ci mette un pochino a riscaldarsi (7 attentati) ma appena quella manina si riscalda non ce né più per nessuno, peccato che la partita sia finita subito dopo. DEVASTANTE!!!!

BARRESI VOTO 6,5: l’uomo più picchiato della storia cestistica, ma lui non demorde e lotta sempre. ROTT WEILER

ANZA’ VOTO 6,5 : 15 anni, ma che personalità, entra e tira da tutti i lati. VETERANO

GATANI VOTO 6,5 : finalmente ha capito che deve divertirsi senza nessun pensiero. Entra, gioca, vince e sorride. FANTASTICO

PANTALEO VOTO 6,5: se fosse un film vincerebbe il premio come migliore comparsa, ma dato che siamo (fortunatamente) in un campo di basket, riceve solo i complimenti di molti. PANTA MOVIE

SIDOTI VOTO 18: bassino, ma quanto è agile e corre come un forsennato. Diventa maggiorenne in una partita non da maturità. AUGURI PICCOLO PLAY

Le pagelle dei tifosi

Oggi “Le pagelle dei tifosi” dà 10 e lode a tutti gli atleti della Sport è Cultura Patti per l’impegno e lo spirito che hanno messo in campo, ma soprattutto per aver mantenuto calma e sangue freddo in una situazione di fronte alla quale nemmeno Gandhi avrebbe resistito. Un plauso va anche ai “rivali” di Capo d’Orlando, anche se i RIVALI, ahimè, non sono stati loro, come giusto che sia, ma questo sistema che penalizza sia gli sforzi sovraumani che compie una società per mantenere un campionato, sia quelli degli atleti che mettono tutto il loro impegno e sacrificio per coltivare una passione che a causa di qualcuno sta perdendo di credibilità. Rinviamo l’appuntamento alla prossima gara, sperando di poter parlare di pallacanestro e non di altro.

Le Pagelle dei tifosi

Continua la rubrica settimanale dedicata alle pagelle redatte dai tifosi, questa settimana riguardano l’incontro:

Svincolati S.Filippo del Mela-Sport è Cultura Patti = 43-53

GULLO VOTO 6,5: Sbaglia qualcosina, ma quando inizia a penetrare come sa, mette in difficoltà anche il grande Rocco Siffredi. ESAGERATO

BARRESI VOTO s.v.: Si spara 40 e dico 40 minuti di panchina, ma incita i suoi compagni sempre. OTTIMISTA

FAZIO VOTO 5: Sembra il giocatore di qualche anno fa, timido e spaventato, la squadra ha bisogno di lui, speriamo torni al più presto. ATTESO

STROSCIO VOTO 7,5: Gioca poco, ma come gioca, spara le sue solite bombe e da ossigeno alla sua squadra. EVERGREEN

GATANI VOTO 5: A questa età dovrebbe pensare a divertirsi, divertirsi e anche un pochino a  divertirsi, ma entra sempre teso come se dovesse fare l’esame di stato. IMPACCIATO

PALINO VOTO 7: Eccolo il Paletto che conosciamo, fa il suo sporchissimo lavoro senza chiedere più di tanto. BENTORNATO

PITTARI VOTO 8: L’anima del gruppo, si sbatte su tutti i palloni trovando ottime e indispensabili conclusioni. GLADIATORE

MUSCARA’ VOTO 6: La voce che mette in giro ad inizio campionato è imbarazzante (30 punti a partita) ne fa solo 8 ma sono fondamentali per le sorti della gara. BRAVO

PANTALEO VOTO 6,5: A mio avviso il pivot più sottovalutato del torneo, anche se non segna, recupera qualche bel pallone spezzando il break degli avversari. FORMIDABILE

SIDOTI s.v.: Ha una caviglia che sembra una mongolfiera, ma vuole essere presente lo stesso per soffrire insieme ai compagni. ALTRUISTA

CERAOLO VOTO 6 (di stima): Nervosissimo già dalla palla a 2, l’arbitro gli fischia a favore ben 0 falli e lui perde talmente la testa che occorre un intervento divino per farlo calmare. DALAI LAMA

FALLO VOTO 6: Lotta come lui sa, ma forse ha qualche conto aperto con l’arbitro che gli fischia l’opposto di quello che vorrebbe e meriterebbe. SFORTUNATO

PRESIDENTE s.v.: Cerca di usare una linea dura con i suoi ragazzi, il risultato è che vincono la partita, ma (E NON SCHERZO) qualcuno si è tolto le scarpe e se li è MASTICATE!!!!!!!!!  VULCANICO

 

Letture sotto l’ombrellone…

incorporato da Embedded Video

VATICANUM. IL MANOSCRITTO ESOTERICO

di José Rodrigues dos Santos

Titolo: Vaticanum. Il manoscritto esoterico
Autore: José Rodrigues dos Santos
Editore: Newton Compton
Pagine: 422
Anno di pubblicazione: 2012
Prezzo copertina: 9,90 €

Chi era davvero Gesù? Un mistero che la Chiesa occulta da duemila anni Quale prezioso codice si nasconde nelle stanze della Biblioteca Vaticana? E cosa contiene di tanto pericoloso da spingere qualcuno a uccidere perché non sia rivelato?

Patricia Escalona, una ricercatrice spagnola, mentre sta analizzando il Codex Vaticanus nella Biblioteca Apostolica Vaticana, viene sgozzata da un uomo, che lascia vicino al cadavere un misterioso enigma. Giunta sul posto per le indagini, Valentina Ferro, ispettrice della polizia italiana, fa convocare Tomas Noronha, storico portoghese, ultima persona contattata dalla vittima. Proprio quest’ultimo, risolvendo l’enigma, scopre che l’assassinio è in qualche modo correlato con alcune falsificazioni presenti nel Nuovo Testamento.

Biblioteca Apostolica Vaticana (Roma)

Codex Vaticanus

Nel frattempo, a Dublino, il professor Alexander Schwarz viene assassinato con le stesse modalità e, poco dopo, in Bulgaria, la stessa sorte tocca al professor Petar Vartolomeev. L’ispettrice e Tomas vengono convocati per analizzare e risolvere gli enigmi lasciati vicino alle vittime, in qualche modo tesi a dimostrare la stessa cosa: Gesù non è quello che tutti conosciamo.

Chester Beatty Library (Dublino)

Le indagini condurranno Valentina e Tomas fino a Gerusalemme, sulle tracce dei sicarii, una fazione estremista degli Zeloti, apparentemente scomparsi da secoli. Un’indagine in qualche modo connessa con la ricca Fondazione Arkan, dove mesi prima le tre vittime si sono conosciute. Una fondazione che si occupa di ricerca avanzata nel settore molecolare e che nasconde un segreto in grado di cambiare la storia.

Gerusalemme

Tomba di Talpiot (Gerusalemme)

Vaticanum – Il manoscritto esoterico appartiene a quel filone di romanzi rivelazione sulla vita di Gesù che hanno invaso le librerie dopo il successo del Codice da Vinci di Dan Brown. Nel romanzo l’autore non fa leva su elementi fantasiosi, ma pone in risalto le contraddizioni e gli “errori” presenti nel Nuovo Testamento, attraverso interpretazioni credibili, per arrivare a delineare una tesi affascinante e quanto meno verosimile. José Rodrigues dos Santos, dunque, affascina il lettore con una storia che rievoca problemi teologici e storici di grande rilevanza, come la paternità dei Vangeli, il “mistero” della Trinità (Padre, Figlio e Spirito Santo), la natura divina di Gesù, la discendenza da Abramo; il tutto senza inventare nulla, ma limitandosi a citare le parole del Vecchio e del Nuovo Testamento. Un lavoro frutto di una meticolosa indagine storica, tanto che alla fine l’autore, cosa più unica che rara in un romanzo, cita le numerose fonti bibliografiche consultate. Il romanzo si legge velocemente e il lettore viene coinvolto in una storia avvincente e affascinante. Consigliato a tutti coloro che amano i thriller a sfondo religioso e, in particolare, agli appassionati della storia e dei misteri sulla vita di Gesù. Max Papa